Invecchiano solo gli altri

Invecchiano solo gli altri

Marco Aime e Luca Borzani dialogano con noi sul loro libro domenica 10 dicembre, al Cenobio dei Dogi di Camogli, ore 17

Non ci sono più i vecchi di una volta. Sono tanti, saranno sempre di più e restano padroni di una parte del futuro. Ma anche i giovani non sono più quelli di una volta: sono pochi, discriminati e dal futuro incerto. Almeno nel nostro Occidente.

Si potrà trovare un equilibrio tra le diverse età in un mondo che detesta la vecchiaia pur essendo pieno di vecchi? La generazione che voleva rompere con i padri e che ha invece rotto con i figli e le figlie può provare a reiventare la condizione anziana e può, anzi deve pensare come affrontare il cambiamento epocale di un mondo in cui i giovani scarseggiano e hanno scarso peso economico e sociale.

L’antropologo Aime e lo studioso di storia Borzani cercano di dare qualche risposta a queste domande. Vi aspettiamo per smetterla di pensare che invecchiano solo gli altri. E sperando che venga anche qualche giovane

Il vostro Ochin

The e biscotti, ingresso liberofinita

Annunci

Tributo a Giorgio Gaber

Domenica 3 Dicembre ore 17.00 Istituto Colombo, Camogli23794900_1654524931277766_4217925765567814537_n
FORMAZIONE MINIMA in
“TRIBUTO A GIORGIO GABER”

Lorenzo Bartolini – voce
Lorenzo Gasperoni – chitarra

Con lo spettacolo “Tributo a Giorgio Gaber” il duo musical teatrale intende proporre una summa ragionata dei brani più significativi del repertorio gaberiano attraverso l’esperienza accumulata in più di dieci anni e trecento serate di spettacoli-omaggio al grande cantattore.
Giorgio attribuiva un valore cruciale al senso di appartenenza, alle radici, alle identità comunitarie, e solo grazie a questo appassionato rispetto poteva frugare nelle loro contraddizioni, nella loro crisi. I Formazione Minima vogliono portare avanti questa linea, che forse disturba, spiazza, ma pretende una partecipazione che non può essere passiva: smuove le coscienze, le vivifica, le rende tali!

La disfatta di Caporetto

”…Caporetto era caduta e gli austro-germanici erano riusciti ad avanzare a Saga e sul Kolovrat. Venne deciso l’abbandono di tutte le posizioni sulla riva sinistra dell’Isonzo….”
Il 24 ottobre di 100 anni fa, l’Italia ha subito la più grave disfatta del suo esercito.

Ne parlerà Antonio Gibelli, storico e professore dell’università di Genova.

Domenica 26 Novembre ore 17.00 Cenobio dei Dogi.

Il vostro Ochinlocandina 26 novembre

Quande e nuvie van a-o monte

Racconto di nuvole da ammirare e nuvole da temere.
Eventi Meteo in Liguria dal 1820 a oggi, con Giorgio Boni e Antonio Parodi, ricecatori CIMA.

Domenica 5 Novembre ore 17.00 Hotel Cenobio dei Dogi – Camoglilocandina 5 novembre

La Liguria di Levante è storicamente soggetta all’occorrenza di eventi idro-meteorologici, dall’evento di San Fruttuoso del 25 settembre 1915, temporale auto-rigenerante antesignano dell’evento del 25 ottobre 2011 alle Cinqueterre, al devastante downburst del 14 ottobre 2016,
all’affascinante supercella del 19 settembre 2017. Il seminario, partendo dal ciclo dell’acqua e dal ruolo cruciale delle diverse tipologie di nubi, si addentrerà nella comprensione della fisica dei succitati eventi, ora
ricorrendo alle osservazioni del Regio Servizio Meteorologico, ora
basandosi su foto e filmati di cittadini-scienziati, ora utilizzando i
risultati della modellazione meteorologica ad altissima risoluzione
spazio-temporale e alla relativa visualizzazione secondo tecniche di
rendering tridimensionale.

Vi aspettiamo

Assemblea Annuale Ochin…In Versi

1 novembre ore 17, Nautico, ecc ecc
Assemblea in versi

Cari amici e amiche,
mercoledì 1° novembre l’Ochin terrà la propria assemblea annuale con tanto di bilancio ed elezione del direttivo.
Per rendere più attraente il tutto abbiamo invitato tre poeti, di cui uno è addirittura campione dei tornei poetici, che ci intratterranno e proveranno a rispondere alla domanda: a cosa serve la poesia? servono ancora i poeti nel nostro mondo vorticoso?
Naturalmente vi racconteremo anche i progetti che abbiamo già fatto per i prossimi mesi, le gite progettate, qualche nome degli invitati…
Naturalmente siamo in attesa di vostre proposte e idee.

vi aspettiamo in tanti e tante
il vostro Ochinlocandina 1 novembre

Nuova Stagione

PIC.jpg

Vi ringraziamo per aver trascorso con noi questa bellissima stagione, ricca di eventi, di argomenti e persone.

A breve daremo inizio a un nuovo anno, altrettanto ricco di incontri, nuovi modi di osservare le cose e personalità.

Vi aspettiamo per trascorrere un’altra stagione assieme

Lo Staff Ochin OKINaWA

Camogli Risuona

Venerdì 25 agosto, ore 21.00 in piazza Colombo si svolgerà la quarta edizione della Festa della Musica.

Evento estivo firmato OKINaWA, vedrà quest’estate sul palco Giulia D’artizio, Rosacustica e la BIG BAND, unica in tutta Italia, direttamente da Pordenone ‘North East Ska * Jazz Orchestra!

Dalle 21.00 in poi grande festa nella piazzetta più suggestiva del Paese.

Vi aspettiamo

 

 

 

Festival InMare

OK.jpgLa notte degli scrittori – INMARE

Scrittori e scrittrici sul palcoscenico

Grossi, Morchio, Rattaro e Schelotto al teatro Sociale di Camogli, venerdì 23 giugno dalle 20 in poi

Una serata insieme al teatro con aperitivo e poi attori, scrittrici e scrittori.

Gianna Schelotto, Bruno Morchio, Sara Rattaro e Pietro Grossi parleranno dei loro libri, del mestiere di scrittore, di se stessi e dei grandi classici del mare.
E leggeremo anche le pagine su Camogli che Morchio e Schelotto hanno dedicato a Camogli nei loro romanzi!
La serata organizzata dall’Ochin Okinawa – io sarò sul palco con l’attore, autore e cabarettista Alessandro Bergallo – fa parte del lungo Festival estivo InMare: per questo abbiamo chiesto ai nostri ospiti di scegliere un autore classico di storie marine che Vittorio Ristagno leggerà per noi. Ascolteremo le voci magiche di Kipling, Verne, Hemingway e Ibsen narrare di onde, maree, isole caraibiche, cetacei e foche e naturalmente di umani con le loro passioni, ambizioni e paure.
Prima dello spettacolo ci incontriamo per l’aperitivo nel ridotto del teatro.
Poi dialogheremo con i quattro ospiti anche dei loro nuovi libri.

-Gianna Schelotto, psicoterapeuta e scrittrice, dopo tanti libri di racconti a metà tra letteratura e clinica, ha scritto un romanzo in cui parla di due giovani che diventano genitori ma senza voler vivere insieme. “Chi ama non sa” è un libro corale illuminante sulla evoluzione dei legami familiari.

-Pietro Grossi nel suo “Il passaggio” ha narrato del legame avventuroso e conflittuale di un padre e di un figlio che intraprendono una traversata a vela dalla Norvegia al Pacifico attraverso il mitico passaggio di Nord Ovest, tra balene, inuit e iceberg.

-Sara Rattaro ha scritto “L’amore addosso”, una vicenda di adulterio e di passione con al centro due coppie che si interrogano sul senso della famiglia e dei legami. E sulle ipocrisie e la paura di essere giudicati che tutti proviamo.

-Bruno Morchio in “Fragili verità” ha portato il suo commissario Bacci Pagano a risolvere un caso assai intricato dove due genitori adottivi sono alla ricerca del loro ragazzo di origine colombiana ora scomparso. Spunta un padre guerrigliero e un traffico di droga.

Alcuni giovani attori della Scuola di Luca Bizzarri dalle 18.30 saranno in giro per Camogli e alla libreria “L’ultima spiaggia”: recitando classici del mare, inviteranno la gente in teatro.

Vi attendiamo dalle 20 in poi nel ridotto del teatro per l’aperitivo.

Alle 21,30 saremo sul palcoscenico tutti insieme per dialogare con voi

Costo del biglietto,aperitivo incluso, 10 euro (biglietteria del teatro o Pro loco).

Per gli appassionati di storie di mare preciso che l’attore Vittorio Ristagno leggerà i classici indicati dai nostri quattro ospiti: Grossi ha scelto “Capitani coraggiosi” di Kipling, Rattaro Verne con “Ventimila leghe sotto i mari”, Morchio “Isole nella corrente” di Hemigway, Schelotto “La donna del mare” di Ibsen.

Ci spiegheranno perché…

La presidente dell’Ochin Okinawa

Silvia Neonato

In collaborazione con la libreria L’ultima spiaggia

La Liguria che non ti aspetti, tesori d’arte a portata di mano

Serena Bertolucci, storica d’arte, direttrice dei musei liguri e ”padrona di casa” di Palazzo Reale,a Genova, ci condurrà alla scoperta dei tesori artistici Liguri.

Venerdì 27 Gennaio, ore 20.30 Cenobio dei Dogi

C’è una Liguria che non ti aspetti oltre i consueti itinerari turistici e culturali, ed anche all’interno di questi; ci sono oggetti che reclamano attenzione non solo per il loro valore intrinseco, ma anche perchè portatori di storie straordinarie che costituiscono la spina dorsale della nostra terra. Sarà un racconto in dieci tappe, attraverso 10 oggetti inediti o poco noti, quello che Serena Bertolucci, direttore del Museo di Palazzo Reale di Genova e del Polo Museale della Liguria proporrà il giorno …. alle ore ….. presso… , non in una conferenza quanto piuttosto in una conversazione per parlare di opere, ma soprattutto attraverso le opere, proponendo così anche una nuova interpretazione del concetto di museo. Quanto possono raccontare un dipinto o una scultura, oltre ai semplici dettagli tecnici? Dove possono condurci un dente da latte o una conchiglia? Quanta arte si cela nel più antico frantoio della Liguria o nei graffiti di una fortezza rinascimentale? Per i partecipanti un voucher invito per accedere al museo di Palazzo Reale a prezzo ridotto, valido per tutto il mese di febbraio.