Le Ragazze del ’68

DOMENICA 18 FEBBRAIO A CAMOGLI, CENOBIO DEI DOGI, ORE 17LOCANDINA 18 PROVA 1

Questa volta vi parlo del libro che ho curato per raccontarvi la stagione del movimento delle donne negli anni Settanta. Insieme ad altre genovesi, che nel ’68 erano ragazze, ci siamo riviste quaranta anni dopo e abbiamo scritto le nostre autobiografie inseguendoci tra Genova, Firenze e Roma. Abbiamo fatto di nuovo autocoscienza come quando eravamo giovani e ribelli.

Cosa ha significato essere femministe? Perché lo siamo diventate?

Spiegarlo è stato l’avvio del nostro libro, “La ragazza che ero, la riconoscoSchegge di autobiografie femministe”

Poi abbiamo provato a dire, anche alle generazioni successive, come il femminismo ci ha cambiato la vita. Per sempre e in meglio.

Le autrici del libro, che saranno presenti domenica prossima, sono Maria AlacevichMarta BaiardiRossana CirilloMaria Pia ConteMarina OlivariGiulia RichebuonoGiovanna Sissa e io stessa.

C’è chi parla della propria madre, chi del mestiere di ginecologa o di giornalista, chi del padre partigiano, chi dei compagni di vita e di lotta, chi dei figli e delle figlie, chi del corpo che invecchia, chi delle figlie prese in affido, chi di un matrimonio decennale o dei fidanzati di allora, chi delle molestie in famiglia. Tutte abbiamo viaggiato facendoci spazio nel mondo dal Nepal allo Zaire al Nicaragua.

Alle nostre otto voci si aggiungono in appendice le testimonianze di Elvira Boselli e Francesca Dagnino, due delle fondatrici di quel Collettivo femminista genovese a cui negli anni Settanta arrivarono centinaia di donne determinate a cambiare la propria condizione e le proprie relazioni con gli uomini, il lavoro, la maternità, la politica.

Queste autobiografie arrivano esattamente a 50 anni dal ’68: partendo dal privato di ciascuna  illuminano una stagione di impegno e la storia di una generazione di donne cresciuta nel dopoguerra che voleva cambiare il mondo.

 Vi aspettiamo domenica con il solito thè e la voglia di discutere con voi

  Silvia Neonato, presidente dell’Ochin

Annunci